Il museo è temporaneamente chiuso e le attività e gli eventi in calendario sospesi secondo le disposizioni del Ministero della Salute e della Regione Lombardia.

 

marteS

“Venere accorre Adone morente” di Sebastiano Ricci (MarteS)

IL PROGRAMMA

Venerdì 6 marzo . I SENTIMENTI
Ore 18 | GELOSIA. Camilla Baresani
Ore 19 | ​Visita guidata Venus al Museo MarteS, alla scoperta delle donne della collezione
Ore 20 | ​Cena con l’autrice
prenota

Sabato 7 marzo . IL MITO
Ore 18 | Visita al Museo MarteS con ​Stefano Lusardi​, curatore, e con ​Cristina Dell’Acqua, ​scrittrice
Ore 19​ |​ ​ E​va Cantarella dialoga con Cristina Dell’Acqua​
Ore 20 | ​Cena con le due autrici
prenota

Domenica 8 marzo . È LA CULTURA, BELLEZZA!
Ore 11 | Visita​ Venus in MarteS con ​Stefano Lusardi, curatore
Ore 12 | Paola Dubini ​– nella data dell’8 marzo ​- incomincia il suo intervento proprio partendo dal sostantivo femminile “Cultura”. Brescia offre e propone sfaccettate realtà culturali che confermano la tesi della Professoressa Dubini: “Con la cultura non si mangia. FALSO!”
(​Laterza​)
Ore 13 | ​Brunch con l’autrice
prenota

Tutti gli eventi sono aperti al pubblico su PRENOTAZIONE
Visite guidate e incontro con l’autrice: 10 euro

Cena: 50 euro (isita e incontro inclusi)

 

Venerdì 27 marzo . L’ARTE VESTITA
Ore 19 | Gli abiti della collezione autunno/inverno di Alberto Zambelli sfilano durante la visita “Venus in MarteS”.
Ore 20 | Cena.
Visita-sfilata e cena: 50 euro
prenota

Sabato 23 maggio . LE SIGNORE DEL VOLO
Per ricordare l’altra grande passione di Luciano Sorlini, quella per gli aerei, saranno organizzati incontri con donne protagoniste di imprese esemplari, chiamate a riflettere con il pubblico in rapporto alla professione e all’esperienza del volo. Le giovani Angelica Sorlini e Giulia Marchi Sorlini conducono la giornata di scoperta della passione del volo al femminile.
Ore 15 | Visita dei veicoli aeronautici storici.
Ore 16 | LE SIGNORE DEL VOLO
Silvia Sorlini.“Luciano Sorlini, la passione per il volo”.
Donatella Ricci. “Il record di volo in autogiro. 8.399 metri sopra il cielo”. Prefazione Samantha Cristoforetti, Mursia editore.
Sabrina Papa (non vedente), accompagnata dalla sua istruttrice, proietta e commenta un filmato sulla sua esperienza di volo.
Ore 17.30 | Visita guidata Venus in Martes.
Ore 18.30 | Pilota di tornado dell’Aeronautica Militare.
Antonella Celletti, primo comandante-donna Alitalia.
In teleconferenza anche Fiorenza De Bernardi (92 anni), prima donna comandante di linea in Italia.
Ore 20.00 | Cena
Visite guidate e incontro con le Signore del Volo: 10 euro
Cena: 50 euro (Visita e incontro inclusi)
prenota

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
t. +39.030.5787631 prenotazioni@museomartes.com

. . .

La rassegna di incontri con le scrittrici inaugura il calendario Venus in Martes il 6, 7, 8 marzo;
si prosegue il 27 marzo con “L’Arte Vestita”, una visita con sfilata e il 23 maggio con l’appuntamento con le “Signore del volo”. Tutti i mesi, laboratori a tema per bambini, in giugno e luglio la rassegna cinematografica al femminile.
E poi un ciclo di incontri con storici dell’arte e i concerti con le Dimore del Quartetto.
Ad ogni appuntamento è abbinata la visita accompagnata sul tema della donna.

Da ​venerdì 6 a domenica 8 marzo si susseguono incontri e presentazioni, intitolati ​“Venus in MarteS – La bellezza al centro”​: il titolo ​è un gioco di parole che fa della bellezza muliebre il fulcro, trovando consonanze con parte degli oltre 180 dipinti della collezione costruita, i​n oltre 50 anni di ricerche, dall’imprenditore e collezionista d’arte ​Luciano Sorlini e custodita, attraverso l’omonima Fondazione, dai figli Silvia e Stefano che nel 2018 hanno aperto al pubblico questo tempio dedicato ai nomi dei più grandi interpreti della pittura veneziano (Bellini, Tiepolo, Canaletto, Ricci, Guardi).

“​Il tema della ​femminilità ​è centrale nella collezione Sorlini e ispiratore della rassegna. P​artendo dalla rappresentazione della figura umana nella pittura amata da Sorlini, tra i dipinti – spiega il curatore Stefano Lusardi – spiccano e compaiono, con ruoli principali o secondari, ​262 figure di donne ​sotto forma di Madonne, Sante, dee, eroine, vestali, ninfe, ancelle, muse, fantesche, che trasversalmente danno vita a storie religiose, sacre conversazioni, episodi mitologici”.

Venus in MarteS è un percorso immersivo che, con una formula innovativa, offre al visitatore del Museo MarteS la possibilità di apprezzare la visita guidata, attraverso un itinerario di scoperta disegnato ad hoc, ai dialoghi e dibattiti sui sentimenti, sulla necessità di rileggere i miti per comprendere l’oggi, e sulle possibilità professionali legate al mondo dell’arte e della cultura.

La cifra è dunque prevalentemente quella femminile: dibattiti e confronti completati da momenti conviviali, brunch e cene, per rendere omaggio a Venere insieme a Bacco.

Venerdì 6 marzo la rassegna si apre raccontando ​I ​SENTIMENTI​.
Le complicazioni dell’amore e le sue storture sono narrate nella storia dei protagonisti Antonio, Bettina e Sonia, del romanzo “Gelosia” di ​Camilla Baresani (​La Nave di Teseo​) come elementi della nostra storia collettiva odierna. Le migliori intenzioni dei tre personaggi sono raccontate con un tratto chirurgico, e le loro vite rappresentano un vivace affresco umano del (nostro) vivere moderno. Le incertezze delle anime dei protagonisti tinteggiate dalla Baresani e accomunate dal furore sentimentale, ben si legano come sentimento-despota ad alcuni dipinti della collezione presenti nelle sale del MarteS: in due dipinti in particolare, uno del Padovanino e un secondo di Sebastiano Mazzoni, nei quali si racconta la furia gelosa di Vulcano quando scopre la complicità tra Venere e Marte, mentre nel terzo – “Betsabea al Bagno” di Antonio Bellucci – si anticipa il tradimento della protagonista con Re Davide.

Sabato 7 marzo ​si celebra ​IL MITO CHE CURA L’ANIMA ​con la Dea delle Dee: ​Venere​, la divinità romana che si sovrappone spesso alla dea greca Afrodite. Conosciuta come la dea dell’amore, della bellezza e della fertilità, è anche la dea dei giardini e dei campi perché – dove cammina – la vita sgorga e i fiori crescono. Venere è presente in ben cinque quadri del Museo Sorlini. Il carattere della dea, insieme a quella di altre divinità, viene indagato da due studiose del mondo antico: ​Eva Cantarella​, storica, giurista, nota esponente del mondo accademico, docente di Istituzioni di Diritto romano e Diritto greco antico all’Università Statale di Milano e autrice di oltre 20 libri tradotti in molte lingue straniere, tra cui ​”Gli amori degli altri – Tra cielo e terra, da Zeus a Cesare“​, (​Nave di Teseo) ​dialoga con ​Cristina Dell’Acqua​, ​docente di latino e greco, vicepreside al Collegio San Carlo di Milano, e autrice de ​“Una spa per l’anima – come prendersi cura della vita con i classici greci e latini”​ (​Mondadori)​ .​

Domenica 8 marzo ​si celebrano le donne ​partendo proprio dal sostantivo femminile “CULTURA”: I NUMERI DELLA CULTURA ​sono cifre, fatti, argomenti esposti con precisione da ​Paola Dubini, professoressa di Management all’Università Bocconi di Milano, dove si occupa di economia delle aziende culturali e delle loro condizioni di sostenibilità. Nel saggio ​“Con la cultura non si mangia. FALSO!” (​Laterza)​ , l’autrice afferma – dati alla mano – che cultura e creatività siano dei “driver” per la crescita economica, con un impatto rilevante e con un potenziale da sviluppare in diverse aree. Si ragiona del territorio bresciano, partendo dalle attività dei musei, dei teatri, degli eventi legati alla musica e all’arte. La cultura è parte della nostra vita come l’aria che respiriamo.

Venerdì 27 marzo ​si prosegue con L’ARTE VESTITA: gli abiti della collezione autunno/inverno di Alberto Zambelli sfilano durante la visita “Venus in MarteS”. Segue cena. Su prenotazione.

Sabato 23 maggio si continua con LE SIGNORE DEL VOLO per ricordare l’altra grande passione di Luciano Sorlini, quella per gli aerei, saranno organizzati incontri con donne protagoniste di imprese esemplari, chiamate a riflettere con il pubblico in rapporto alla professione e all’esperienza del volo. Dopo la visita tematica, cena. Su prenotazione.

Post suggeriti
Contatti

Puoi contattarci in modo rapido digitando il tuo messaggio. Ti risponderemo il prima possibile.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
IL TUO 5x1000 | Fondazione Luciano Sorlini | 93014610179
laboratori Martes